Indietro

Falco pellegrino ferito a fucilate

Foto Facebook Lipu Firenze

L'esemplare della specie protetta trovato esanime a Reggello aveva addosso sei pallini da caccia ed è stato portato al centro di recupero in Mugello

VICCHIO DI MUGELLO — A soccorrere l'animale, non senza una buona dose di coraggio trattandosi di un rapace, è stato un cittadino che se lo è ritrovato in giardino. Lo splendido esemplare di falco pellegrino è  stato colpito da diversi colpi nei pressi di Reggello lo scorso lunedì. Prima, ha detto l'uomo che lo ha soccorso, si è sentita una violenta raffica di fucilate. 

Portato al Centro di Recupero Rapaci della Lipu a Vicchio di Mugello, il povero animale è stato trovato con addosso sei pallini da caccia. Altri proiettili lo avevano trapassato lasciando dei fori. Ora lo aspetta un periodo di cura, poi la riabilitazione in voliera e infine, si spera, la libertà. 

A dare notizia dell'episodio è stata la Lipu di Firenze in una nota in cui si spiega che non si tratta del "primo animale che giunge al Centro a causa di atti di bracconaggio , ma la maggior parte degli animali non hanno neanche la fortuna di essere soccorsi e assistiti perché persi nelle campagne o nei boschi". I dati parlano di un aumento del numero di uccisioni anche di specie non cacciabili: tra caccia legale e non legale in Italia sono uccisi tra i 3 e gli 8 milioni di uccelli. 

Tra l'altro, ricorda ancora la Lipu, il falco pellegrino è una specie che si può osservare anche in città. Un nido è stato da tempo segnalato sulla Cupola del Duomo a Firenze.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it