Indietro

La passione per il GP, lo schianto poi la morte

Ha sbattuto violentemente contro una colonna prima di cadere l'uomo morto mentre arrivava in moto all'autodromo. Ipotesi malore tra le cause

SCARPERIA SAN PIERO — Una tragedia che si è consumata a pochi passi dalla meta quella che ha portato alla morte dell'uomo di 48 anni che oggi pomeriggio (vedi articolo correlato) è rimasto vittima di un gravissimo incidente nei pressi del 'Palagio' dell'autodromo del Mugello, sulla strada fuori dall'impianto dove è in corso il Gran Premio d'Italia. Era originario di Ospitaletto, in provincia di Brescia e da tre mesi era diventato babbo. 

La Polstrada ha effettuato i primi rilievi e da quanto emerso fino a ora pare che la moto su cui l'uomo viaggiava insieme a un amico 37enne, una vecchia Honda, abbia urtato violentemente contro il basamento di una colonna che delimita il cancello di una proprietà, in un punto in cui la strada curva leggermente. Per l'uomo non c'è stato niente da fare: è morto sul colpo. Il passeggero, di Castegnato sempre nel bresciano, è stato portato all'ospedale di Careggi in gravi condizioni. Tutti e due erano partiti per assistere al Gran Premio e viaggiavano, a quanto pare, insieme a una comitiva. 

Da quanto emerso fino a ora dai rilievi, pare che non ci siano stati impatti con altre auto sulla strada. Ora resta da capire perché l'uomo abbia perso il controllo. La polizia stradale non esclude né la distrazione né il malore. Intanto è stata attivata l'assistenza psicologica per i familiari. 

I controlli della polstrada per il Motomondiale sono imponenti: un contingente di sedici equipaggi da tutta la regione che domani sarà raddoppiato. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it