Indietro

Bimbo ucciso, raptus omicida del padre

Gli inquirenti stanno indagando su una patologia psichiatrica di cui sarebbe affetto l'uomo che ha ucciso a coltellate il figlio di un anno

SCARPERIA — E' in cura presso il centro di salute mentale della Asl e nel febbraio scorso è stato ricoverato per alcuni giorni nell'ospedale di Borgo San Lorenzo per una patologia psichiatrica Niccolò Patriarchi, l'uomo di 34 anni che ieri sera ha ucciso a coltellate il figlio Michele di un anno, ferendo anche la compagna Annalisa Landi. Una tragedia familiare che si ė compiuta davanti agli occhi dell'altra figlia della coppia, una bambina di sette anni (vedi qui sotto gli articoli collegati).

L'uomo, poco dopo il delitto, é stato arrestato e adesso è rinchiuso nel carcere di Sollicciano. Il suo avvocato difensore ha dichiarato che è sotto shock e non ricorda niente di quanto accaduto.

La compagna è invece ricoverata nell'ospedale di Borgo San Lorenzo per le ferite alla testa e alle braccia che le ha inferto l'omicida. Anche lei è profondamente scioccata: teneva in braccio il figlio quando il compagno lo ha aggredito e durante quei terribili momenti la donna avrebbe fatto scudo con il suo corpo anche alla figlia.

Lunedí prossimo si terrà l'udienza per la convalida dell'arresto dell'assassino.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it