Indietro

Fiesoli, un'altra condanna per violenza sessuale

La sentenza riguarda un minore a suo tempo ascoltato come testimone nel processo principale sugli abusi commessi dal fondatore del Forteto

FIRENZE — Un'altra condanna per Rodolfo Fiesoli, fondatore della comunità del Forteto di Vicchio del Mugello. 

Questa volta i giudici gli hanno inflitto otto anni di carcere per violenza sessuale su un minore. La vittima è un altro ospite della comunità di Vicchio che, a suo tempo, fu ascoltato come testimone durante processo principale a carico di Fiesoli e di alcuni suoi collaboratori per gli abusi e i maltrattamenti inflitti ai ragazzi affidati al Forteto dal Tribunale dei minori di Firenze. Al termine di quel procedimento, Fiesoli è stato condannato in via definitiva a quindici anni e dieci mesi di carcere (vedi qui sotto gli articoli collegati).

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it