Indietro

Appalti A1, gli operai saranno pagati

Trovato l'accordo per far avere a circa quaranta operai gli stipendi non corrisposti dall'azienda in subappalto per i lavori della terza corsia

FIRENZE — Alcuni degli operai aspettano di essere pagati da novembre e c'è anche chi, poche settimane fa, ha protestato salendo su una gru. Ora, dicono in una nota i sindacati Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, gli stipendi arriveranno. A farsene, spiegano le organizzazioni sindacali, carico saranno Autostrade, committente dei lavori e Pavimental, appaltatore, che si sobbarcheranno le inadempienze dell'azienda in subappalto G Costruzioni. La decisione è stata comunicata in un incontro in prefettura. 

"Se non paga il datore di lavoro, sono chiamati in solido i committenti: è stato ristabilito un principio fondamentale del Codice degli appalti - commentano i tre sindacati di categoria - Il risultato di oggi è frutto delle mobilitazioni dei lavoratori, che hanno lottato per ciò che spetta loro, alcuni persino salendo su una gru per protesta, e dei tanti tavoli che abbiamo fatto sulla vertenza: ringraziamo anche la prefettura e le istituzioni per la collaborazione".

Entro metà luglio il primo acconto dello stipendio.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it