Indietro

Gran Premio di F1, piano anti Covid severissimo

L'autodromo del Mugello

Tracciamento completo di chi acquista il biglietto, steward e dispositivi protettivi per piloti e team. Vertice in prefettura per evitare i contagi

SCARPERIA-SAN PIERO A SIEVE — Il primo Gran Premio di Formula 1 al Mugello sarà contrassegnato da regole anti Covid severissime che nei prossimi giorni saranno affinate e dettagliate ma che già sono state elaborate nel corso dell'incontro del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblico che si è riunito in prefettura a Firenze in vista dell'evento del 13 settembre. La Regione, con apposita ordinanza, ha infatti autorizzato la presenza del pubblico (massimo tremila spettatori) e questo impone di rafforzare i controlli per garantire le distanze ed evitare che si creino occasioni di contagio. 

Nello specifico, è prevista la presenza di forze dell'ordine e polizia municipale che saranno supportate dal personale della protezione civile per i controlli. Saranno inoltre impiegati steward per controllare i biglietti e accompagnare gli spettatori ai posti loro assegnati. A questo proposito, inoltre, la vendita dei biglietti di acceso al circuito di Scarperia prevede che sia possibile, se necessario, il tracciamento completo dell'acquirente. 

Saranno inoltre allestiti parcheggi interni ed esterni all'impianto. Agli spettatori presenti sarà vietato spostarsi senza mascherina e il regolamento, che sarà approntato, inviterà chiunque a evitare i contatti ravvicinati.

Sul fronte dell'organizzazione sanitaria, i dispositivi anticontagio saranno forniti anche ai piloti e ai loro team. Inoltre sarà misurata la temperatura a chiunque entrerà nel circuito. L'Asl ha spiegato che sarà installata nell'impianto una postazione del 118 con il proprio personale specializzato di medici e infermieri che fungerà da regia di soccorso, in rete con gli ospedali della Toscana Centro. Il personale sarà supportato dalla Misericordia di Firenze che garantisce, spiega la prefettura, i mezzi e i volontari autorizzati all'utilizzo dei defibrillatori in dotazione.

La riunione in prefettura ha preso in considerazione anche la sicurezza dell'evento organizzato dalla Ferrari a Firenze, in piazza della Signoria, dove il 12 settembre sarà organizzata una serata su invito con una mostra di auto della scuderia che resterà aperta al pubblico il giorno dopo. Anche qui, ovviamente, saranno presenti dispositivi di filtraggio ai varchi di ingresso, ci saranno gli steward con i contapersone e saranno allestiti percorsi riservati ai mezzi di soccorso. 

Il piano sarà ulteriormente affinato nei prossimi giorni per garantire la massima sicurezza in occasione dell'evento al Mugello.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it