Indietro

Disabilità, nuovi servizi in tre stazioni

Salgono a 31 le stazioni inserite nel circuito Sala Blu: il nuovo servizio è attivo anche a Carrara-Avenza, Borgo San Lorenzo e San Vincenzo

BORGO SAN LORENZO — Salgono a 31 le stazioni della Toscana inserite nel circuito Sala Blu. Da oggi il nuovo servizio di assistenza alle persone disabili e a mobilità ridotta è attivo anche nelle stazioni di Carrara-Avenza, Borgo San Lorenzo e San Vincenzo.

"Da oggi - spiega Fs in una nota- le persone con disabilità e a ridotta mobilità anche temporanea potranno richiedere l’ausilio di operatori, che li assisteranno nella fase di salita o discesa dal treno e nel percorso compreso fra la banchina e l’area della stazione. Il servizio, gratuito, è prenotabile con 12 ore di anticipo attraverso il Circuito Sala Blu di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), costituito da 14 Sale con sede nelle principali stazioni italiane e disponibile in 320 scali ferroviari. Le Sale Blu possono essere contattate telefonicamente al numero verde gratuito 800.90.60.60 (raggiungibile da telefono fisso), al numero nazionale a tariffazione ordinaria 02.32.32.32 (raggiungibile da telefono fisso e mobile) o tramite l’indirizzo mail della sede prescelta (per Firenze salablu.firenze@rfi.it).

Inoltre attraverso il portale Sala Blu on line - registrando i propri dati anagrafici, i contatti e le specifiche esigenze di viaggio - è possibile richiedere l’assistenza direttamente dal web".

"Nel 2019 - sottolinea Fs- sono stati oltre 400mila i servizi di assistenza garantiti dalle Sale Blu di RFI sull’intero territorio nazionale. Di questi, 42mila (+10% rispetto al 2018) sono stati effettuati in Toscana attraverso la Sala Blu di Firenze, che coordina i servizi nelle 28 stazioni regionali del circuito PRM da oggi diventate 31 con l’inserimento di Carrara-Avenza, Borgo San Lorenzo e San Vincenzo. Con l’ampliamento del circuito di assistenza delle Sale Blu il Gruppo FS Italiane intende essere ancora più vicino alle persone che ogni giorno viaggiano in treno e utilizzano le stazioni. Parallelamente prosegue il programma di interventi di natura strutturale e tecnologica che Rfi sta gradualmente portando avanti in tutte le proprie stazioni, con l’obiettivo di eliminare le barriere architettoniche e assicurare a tutti i viaggiatori la completa autonomia negli spostamenti".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it