Indietro

Tenta di corrompere i carabinieri dopo il botto

Un uomo alla guida dell'auto del figlio colpita un'altra macchina con un bimbo piccolo a bordo. Ha promesso soldi ai militari per non fare alcol test

BORGO SAN LORENZO — Nella notte di ieri, un uomo di 56 anni, originario della Croazia ma residente a Vicchio, alla guida del veicolo del figlio, ha effettuato un'inversione di marcia colpendo un’altra auto, sulla quale viaggiava una coppia di Borgo San Lorenzo, assieme al loro figlio piccolo. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Borgo San Lorenzo che hanno tentato di fare il controllo del tasso alcolico. 

Il 56enne ha prima opposto il suo rifiuto, promettendo poi una somma di denaro a favore dei militari se avessero omesso quanto da loro dovuto. 

Dalle successive verifiche è emerso che la patente da lui esibita al personale era falsa. Per questa ragione, dovrà ora rispondere all’Autorità giudiziaria non solo del rifiuto all’accertamento ma anche del tentativo di corruzione, dell’uso di atto falso e della guida senza patente. 

La coppia sull'auto colpita è stata medicata all’ospedale di Borgo San Lorenzo. Il bambino invece è rimasto illeso.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it