Indietro

Bimba rapita, l'accusa è sequestro di persona

L'uomo che domenica scorsa ha rapito la bimba di due anni dal centro d'accoglienza è accusato di sequestro di persona. Attesa l'udienza di convalida

BORGO SAN LORENZO — Si trova nel carcere di Sollicciano, in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto, il nigeriano di 27 anni che in un centro di accoglienza di Borgo San Lorenzo, ha rapito una bambina di 2 anni minacciando di ucciderla e gettarla nel fiume Sieve. 

All'uomo, bloccato dall'intervento dei carabinieri, il pm Benedetta Foti ha contestato anche l'accusa di sequestro di persona, reato che va ad aggiungersi a quelli di resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale, danneggiamento. La procura nei prossimi giorni sentirà le persone presenti nel centro.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it