Indietro

L'unione investe in territorio e sicurezza

Approvato il bilancio preventivo 2017: ambiente, sicurezza idraulica, presidio del territorio e sicurezza dei cittadini gli investimenti più rilevanti

MUGELLO — Si concentrano su salvaguardia ambientale e sicurezza idraulica, presidio del territorio e sicurezza dei cittadini, miglioramento e valorizzazione del patrimonio naturalistico, promozione turistica gli investimenti più rilevanti contenuti nel bilancio di previsione 2017 dell'Unione dei Comuni del Mugello, che è stato approvato dal Consiglio. 

A favore ha votato il gruppo “Centrosinistra per l'Unione Mugello-Democratici e Socialisti” mentre si è astenuto il gruppo “Insieme per il Mugello” e voto contrario da parte del gruppo Rifondazione comunista.

Ma la priorità politica è quella di estendere le deleghe all'Unione con gestioni associate partecipate da tutti i Comuni, “a iniziare dall'Upa (Ufficio Personale Associato) e dal Garc (Gestione Associata Rete Civica)”: “Dobbiamo inoltre sviluppare strumenti unitari per verifiche e controlli sui Tributi locali - sottolineano il presidente e l'assessore al Bilancio dell'Unione dei Comuni del Mugello, Paolo Omoboni e Stefano Passiatore -. E dobbiamo riuscire a completare la funzione associata di Polizia municipale”. Come priorità politica è indicato anche il Piano Strutturale unico, con il lavoro che Unione dei Comuni e Comuni stanno proseguendo sulla sperimentazione di una pianificazione intercomunale per un investimento complessivo di poco più di 480.000 euro, coperto in buona parte da finanziamenti regionali.

La manutenzione del territorio, in particolare del reticolo idraulico, verrà effettuata con finanziamenti derivati dal contributo di bonifica. Nel 2016 sono stati progettati e appaltati interventi di manutenzione ordinaria per ben 1.954.000 euro rispetto al milione delle annualità precedenti, mentre nell'ultimo triennio per manutenzione straordinaria sono stati attivati lavori per 790.000 euro e progettati per ulteriori 650.0000 euro. Anche la programmazione del 2017 è ingente, con 19 interventi di manutenzione ordinaria sul reticolo di gestione dell'ex-comprensorio 17, per 976.750 euro, e 3 per interventi di manutenzione straordinaria sul reticolo minore mugellano, per ulteriori 152.000 euro, oltre a un intervento di manutenzione straordinaria in sponda destra della Sieve in località Villa nel comune di Dicomano per 225.000 euro.

Un territorio protetto e sicuro anche con l'attività della Polizia municipale: “Unione significa appunto unire le forze, e in questo caso con l'obiettivo di attivare più servizi per il controllo del territorio e la sicurezza dei cittadini - affermano il presidente Omoboni e l'assessore Passiatore -. A questo proposito attueremo il progetto di Videosorveglianza Territoriale Integrata, un investimento complessivo circa 170.000 euro, in parte finanziato dalla Regione con un contributo di 38.000 euro: un sistema di controllo del territorio costituito da 14 punti-telecamere situati in aree dei 7 comuni”.
Territorio è anche conservazione e tutela del patrimonio naturalistico. E tra le attività relative al Piano di Sviluppo Rurale nel corso dell'anno “verranno finalmente attivati - proseguono - 3 progetti, 260.000 euro, per la sistemazione e il miglioramento di altrettante aree danneggiate dall'eccezionale maltempo di due anni fa”. Investimenti sono previsti inoltre per infrastrutture a terreni agricoli e forestali e per migliorare la fruizione turistica del patrimonio agricolo-forestale (Paf) per aree attrezzate, sentieri e bivacchi, 250.000 euro. Ancora, tra gli investimenti di valorizzazione del territorio, si proseguirà con la progettazione delle piste ecoturistiche, con i tratti Vicchio-Dicomano e Larciano-San Piero: “Fino ad ora sono stati realizzati circa 20 Km - osservano -, ne restano altrettanti per creare un sistema di piste ecoturistiche lungo l’asta fluviale della Sieve, da Dicomano a Barberino”. Infine, per quanto riguarda la promozione turistica, nell'ambito del 750° anniversario delle nascita di Giotto, sono previste iniziative specifiche per celebrare questo straordinario artista dalle origini mugellane. E proseguirà la promozione di occasioni turistiche come ad esempio il 'Treno di Dante'.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it