Indietro

Moria di pesci gatto nel lago di Bilancino

L'improvvisa stratificazione di ossigeno alla profondità in cui vivono i pesci è secondo l'Arpat all'origine del fenomeno

BARBERINO DI MUGELLO — Non sembra esserci l'inquinamento alla base della moria di pesci, soprattutto pesci gatto, sulle sponde del lago di Bilancino a Barberino di Mugello. L'Arpat è stata subito attivata per le verifiche e i dati emersi hanno mostrato che la causa più probabile sia dovuta dai cambi di pressione atmosferica degli ultimi giorni che hanno provocato un’improvvisa stratificazione di ossigeno nell’acqua. 

Questo avrebbe, secondo l'Arpat, modificato la presenza di ossigeno in quella fascia di profondità nella quale vivono razze come i pesci gatto ed infatti sono questi ultimi la specie più interessata dalla moria. Non appena saranno disponibili, i risultati delle analisi definitive saranno resi noti.

Intanto continua la rimozione dei pesci con la squadra esterna del Comune e la protezione civile. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it