Indietro

Comune e Parrocchia salvano il tempo pieno

Becchi:“La mancanza di personale rischiava di creare un’emergenza per le famiglie, la comunità ha risposto organizzando un doposcuola per la Primaria”

BORGO SAN LORENZO — Comune, Parrocchia, Associazioni e genitori insieme a sostegno delle famiglie. La Comunità di Borgo San Lorenzo scende in campo per risolvere un’emergenza e fa vedere tutte le sue potenzialità. 

Nasce così dalla richiesta di aiuto delle famiglie, dalla volontà dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione, dalla fondamentale collaborazione e sostegno della Parrocchia, dalla disponibilità delle Associazioni sportive e non solo, il progetto di doposcuola che verrà incontro alle famiglie nel corso delle prime due settimane di attività quando, a causa dei ritardi nelle assegnazioni del personale scolastico, non sarà possibile per la Direzione Didattica attivare il tempo pieno alla Scuola Primaria. 

Si tratta di un progetto, di cui il Comune è capofila, che ha visto il coinvolgimento di numerose associazioni di Borgo San Lorenzo, da quelle sportive a quelle di volontariato, passando da quelle che si occupano del sociale, oltre che della Consulta dei Genitori. 

Il Centro Giovanile e la Parrocchia di Borgo San Lorenzo hanno messo a disposizione i locali oltre ad alcuni laboratori ed il supporto per la gestione dei ragazzi, questo anche perché il Collegio d’Istituto, a cui inizialmente era stata richiesta la disponibilità dei locali della Leonardo Da Vinci per effettuare il doposcuola ha deliberato all’unanimità di non concedere gli spazi.
Si terranno così nel Centro Giovanile di Corso Matteotti le attività pomeridiane grazie alle proposte che offriranno le realtà coinvolte. 

Il progetto si svolgerà nel corso delle due settimane in cui la Scuola Primaria non è riuscita ad attivare il tempo pieno, che prenderà avvio il 2 Ottobre (per le Scuole dell’Infanzia avvio previsto il 25 Settembre e alla Scuola Primaria Paritaria il 18). 

Il Comune ha provveduto ad attivare una linea speciale di Pedibus, che accompagnerà i bambini dal plesso di Via Leonardo da Vinci ai locali del Centro Giovanile, garantirà la sorveglianza e fornirà il servizio mensa. 

Le associazioni invece, a titolo di volontariato, saranno impegnate nella realizzazione dei laboratori per i bambini fino alle 16,15, orario in cui è prevista la fine delle attività. 

“Il nostro compito – afferma l’assessore all’Istruzione Cristina Becchi – è andare incontro alle esigenze dei cittadini, in questo caso siamo riusciti a farlo grazie a tutte quelle realtà che hanno risposto subito alla chiamata, permettendoci così di offrire un servizio alle famiglie con prezzi accessibili a tutti ed ovviare, speriamo, alle difficoltà create dalla mancanza del personale scolastico. Sono orgogliosa di questo progetto, spero che riesca davvero a concretizzarsi al meglio, è raro vedere così tanti soggetti coinvolti, vedere una comunità così coesa stringersi intorno alle difficoltà della scuola e delle famiglie. Ringrazio con il cuore una ad una tutte le associazioni coinvolte che hanno accolto favorevolmente la proposta, un grazie speciale a Don Maurizio Tagliaferri e Don Antonio Lari per essersi subito messi al nostro fianco per portare infondo questo progetto, senza la disponibilità di tutti niente sarebbe stato possibile”. 

“Siamo felici di poter collaborare con l’istituzione pubblica per rispondere a questa necessità che ci è stata palesata dall’Assessore Becchi nelle scorse settimane – affermano Don Maurizio Tagliaferri e Don Antonio Lari –. Con piacere abbiamo messo a disposizione la nostra struttura per organizzare il doposcuola. Sarà tempo di Settembre Giovanile e per questo in un periodo che vede il Centro anche più strutturato. Siamo contenti di poter venire in aiuto, collaborare e portare avanti un progetto per il bene dei bambini”. 

Il servizio è rivolto a tutti i bambini della Scuola Primaria iscritti al tempo pieno, avrà un costo di 35 Euro per le due settimane di svolgimento, a parziale copertura delle spese che per la parte restante saranno a carico del Comune, più il costo della mensa alla consueta tariffa basata sull’ISEE. L’Amministrazione ha inoltre scelto di non richiedere la quota, ma solo il costo della mensa, a chi presenterà ISEE inferiore a 5Mila Euro. Le iscrizioni potranno essere effettuate dall’1 al 12 Settembre presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune aperto dal lunedì al sabato con orario 8.30-12.30 e il giovedì anche dalle 14 alle 18.30.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it