Indietro

Morì nel lago, la richiesta del pm

Il giovane pratese Reali morì nel 2015. Chiesta la condanna per omicidio colposo per il gestore dello stabilimento di Bilancino

BARBERINO DI MUGELLO — Il pm Luca Turco ha chiesto una condanna a due anni e mezzo per omicidio colposo per il legale rappresentante dello stabilimento sul lago di Bilancino.

I fatti si riferiscono al 29 luglio 2015, quando morì Mirko Reali, 19 anni di Prato. Turco ha chiesto invece l'assoluzione per i due bagnini coinvolti nel processo. 

Successivamente le parti civili hanno chiesto un risarcimento di oltre mezzo milione di euro e la condanna di tutti e tre gli imputati di omicidio colposo in cooperazione (gestore e i due bagnini). Le rispettive difese hanno invece chiesto l'assoluzione, spiegando che c'è un'impossibilità concreta di ricostruire cosa avvenne quel 29 luglio del 2015.

Reali salì su un gonfiabile e si tuffò battendo la testa contro un ostacolo. Il suo corpo venne ritrovato solo dopo ore. La prossima udienza e la sentenza sono in programma martedì 6 febbraio.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it